1908Origini artigianeTranquillo Loison nasce il 30 luglio 1908 e sin da ragazzo decide di imparare un mestiere. Inizia a lavorare come panettiere e a soli diciassette anni scrive il suo primo ricettario: in un piccolo quaderno azzurro annota gli ingredienti per fare pane, biscotti e alcuni dolci semplici della tradizione veneta.
Facevo il pane, lo portavo in giro, e poi andavo a scuola a fare la quinta. A dieci, undici anni ho cominciato a lavorare con mia madre, perché mio padre era a Fiume, che c’era la guerra. Poi è tornato. Io nel frattempo lavoravo e andavo a scuola” (A. Loison).
1934Il forno di MottaGrazie ai consigli di uno zio, Tranquillo acquista dalla famiglia Manni un piccolo forno per panificazione nella frazione di Motta di Costabissara, dove si trasferisce con tutta la famiglia.
1938Nonno Tranquillo avvia il primo forno. È lui che ama l’arte della panificazione e la trasmette al figlio Alessandro. Origini semplici e prodotti genuini danno vita alla storia della famiglia Loison.
1945Un dolce inizioGli anni della seconda guerra mondiale avevano segnato l’economia, così Alessandro, incoraggiato dagli insegnamenti del padre e dai clienti che chiedevano qualche golosità in più oltre al pane, prova qualche ricetta di pasticceria e creme da spalmare. Tra i primi lievitati del forno di Motta ci sono i plumcake e i krapfen, semplici o ripieni di uvetta.
Inoltre c’era la concorrenza già allora e bisognava ingegnarsi in qualche modo per sopravvivere. A Costabissara c’erano quattro panifici e alla Motta c’eravamo noi” (A. Loison)
1955Nel laboratorio di via Chiesa si avvia la produzione di torte nuziali a più piani molto richieste per le cerimonie. Nel frattempo in occasione delle feste natalizie si pensa di proporre alcuni prodotti della ricorrenza come spumiglie, meringhe, zaletti, “pevarini“. I dolci della ricorrenza erano pochi finché un giorno arrivò la ricetta del panettone.
1969Siamo negli anni del boom economico e il 28 maggio 1969 Alessandro inaugura il nuovo laboratorio dove l’attività si specializza nella pasticceria fresca. Loison diventa un’azienda familiare.
1974Negli anni Settanta si afferma il marchio con la sua prima veste grafica. Il logo di colore rosso acceso è la firma stessa del titolare. L’azienda è riconosciuta come Dolciaria Alessandro Loison (LA).
1979Nel 1979 l’azienda, conosciuta come Dolciaria Alessandro Loison (LA), ottiene il premio Mercurio d’Oro per il valore commerciale, lo spirito imprenditoriale, la qualità e la serietà professionale.
1992L’azienda, condotta dal nipote Dario assume una dimensione internazionale e i prodotti vengono esportati in diversi paesi europei e d’oltreoceano.
1995Sul finire degli anni Novanta Loison decide di aderire alla realtà Slow Food impegnata a dare valore al cibo salvaguardando piccole produzioni di eccellenza gastronomica, l'ambiente e gli ecosistemi.
1996Nasce il sito aziendale Loison: 6 semplici pagine sufficienti per rendere Loison visibile sul web e cominciare con le prime vendite online.
2000XII Premio «Dino Villani »
2003Inizia la collaborazione con numerosi chef che ha permesso di realizzare un background straordinario di adattabilità del Panettone su piatti sia dolci che salati. Esperienza che nel 2010 si evolve in un sito dedicato insolitopanettone.com.
2005Dalla grande passione di Dario Loison per il collezionismo, nascono il Loison Museum e la Biblioteca del Gusto. Oggettistica, stampe e cartoline del mondo della panificazione e della pasticceria.
2007Certificazione volontaria e fortemente voluta allo Standard BRC Food che propone una vision comune a Loison: realizzare pasticceria di alta qualità e gusto eccellente, in conformità con le leggi vigenti in Italia, Europa e nei Paesi extra CEE.
2013Riconoscimento Gambero Rosso - Sua eccellenza Italia, per la passione e l’attenzione che contraddistingue la sua produzione pasticcera, vera eccellenza gastronomica italiana.
2016Riconoscimento Merano Culinaria Award. In occasione del Merano Wine Festival sono stati assegnati a Loison quattro premi: Platinum al Panettone al Mandarino tardivo di Ciaculli, Gold al Panettone alla rosa, Gold alla Veneziana all’amarena e cannella e Rosso ai frollini al burro.
2019La forte passione di Dario Loison per l’innovazione e la visione imprenditoriale rivolta allo sviluppo di nuove strategie in campo digitale, hanno portato ad una consistente digitalizzazione dei processi aziendali, segnando la strada verso l’adozione di una strategia omnichannel, per gli anni a venire.