I nostri prodotti > Altri lievitati

La Veneziana

Loison non vuol dire solo Panettoni e Pandori disponibili tutto l'anno, ma anche una vasta gamma di altri prodotti che addolciscono ogni momento della nostra giornata. Stiamo parlando della Veneziana, diventata anch'essa un dolce senza tempo, nelle versioni Classica, al Mandarino tardivo di Ciaculli, al Pistacchio di Bronte e all'Amarena e Cannella, inconfondibile con quell'incarto che propone immagini d'atmosfera veneziane. 

Le grande tradizione pasticciera di Venezia. Dario Loison ha una certezza: i prodotti più convincenti debbano essere ispirati alla tradizione, ma rinnovati sperimentando ricette e accostamenti creativi. L’ultima scommessa vinta riguarda questa focaccia dolce di origini popolari che nei secoli si arricchisce dei prodotti che giungono a Venezia d’oltremare, dallo zucchero alle spezie. Diventa così un dolce nobile, servito sulle tavole più ricche e assurto nei secoli a simbolo della raffinata tradizione di pasticceria della Serenissima. Si tratta di un lievitato dall’alveolatura spugnosa, ricco di burro, con latte e panna freschi, vaniglia naturale Mananara del Madagascar, ricoperto da una glassatura all’amaretto con granella di zucchero e mandorle.

Quattro proposte in un crescendo d’aromi. Non solo tradizione, ma anche innovazione: ecco che la Veneziana Classica, viene impreziosita con alcuni prodotti d’eccellenza che ne esaltano fragranza e morbidezza: la Veneziana al Mandarino, con canditi di mandarino tardivo di Ciaculli, presidio Slow Food dalla Sicilia; la Veneziana al Pistacchio di Bronte, presidio Slow Food dalle terre dell’Etna, utilizzato sia per la guarnizione in granella che per la crema di farcitura; la Veneziana Amarena e Cannella, in una ricetta intrigante che abbina il frutto tipico dei Colli Euganei alla spezia importata fin dal Seicento a Venezia dall’isola di Ceylon.

L’immagine di Venezia per il suo dolce più nobile. La raffinatezza di queste veneziane è sottolineata dalla confezione studiata da Sonia. L’incarto propone immagini d’atmosfera lagunare: le maschere del Carnevale, il leone di San Marco, le gondole in Canal Grande e altri scorci della città. Tocco di classe, come fermaglio del nastro una moneta appositamente coniata, simile all’antica “Osella” che il Doge regalava ai nobili di maggior rango, e forata come faceva chi se l’appuntava con orgoglio sul bavero del mantello. Un’idea da collezione, espressione della cultura del prodotto Loison.