Artigiani al lavoro > Sonia Design

Collezione ANGELI - Amarcord ispirato da un vecchio biglietto di auguri

Per la Collezione Angeli l’ispirazione viene da un vecchio biglietto di auguri, rimasto intonso e mai inviato, ritrovato da Sonia  rovistando tra i ricordi di famiglia nella vecchia casa dei nonni.

In quella soffitta, gelosamente custoditi dentro una piccola cassetta di latta con su indicata la data 1932-1935, due vecchi biglietti di auguri protetti da una carta velina ingiallita

Non c'è Natale senza presepe o albero, non c’è Natale senza la presenza di un Angelo, sia esso rappresentato da una decorazione su una cartolina di auguri o da una statuina che addobba un angolo della nostra casa. Una presenza che da sempre allieta le nostre festività.

 

Come per incanto ogni anno il Natale ha il magico compito di portarci indietro nel nostro passato, facendoci riappropriare di ricordi sopiti e vecchie tradizioni familiari, malgrado i tempi moderni e le consuetudini che cambiano.

 

Ed è proprio ad una storia d’altri tempi che risalgono i soggetti che adornano il bauletto della Collezione Angeli. L’ispirazione viene da un vecchio biglietto di auguri, rimasto intonso e mai inviato, ritrovato da Sonia rovistando tra i ricordi di famiglia nella vecchia casa dei nonni. In quella soffitta, gelosamente custoditi dentro una piccola cassetta di latta con su indicata la data 1932-1935, due vecchi biglietti di auguri protetti da una carta velina ingiallita.

 

La copertina conserva ancora in rilievo la polvere dorata della cometa; sullo sfondo un paesaggio innevato con casette illuminate e sul davanti due bimbi angioletti che, a piedi nudi sulla neve, portano un cesto di palline colorate che serviranno a decorare un grande albero innevato sulla destra. Sull’albero è seduto un altro bimbo angioletto che dolcemente suona il flauto. Al centro della copertina, entro un riquadro ovale, il campo vuoto riservato ad indicare i destinatari del biglietto.

 

Questa cartolina d'auguri è una testimonianza di grande valore intrinseco, soprattutto per la storia che è riportata in queste righe, preziosa memoria che evoca nelle nostre menti e nel nostro cuore il nostalgico ricordo di dolci Natali trascorsi.

torna indietro